POLO sui DISTURBI dello Spettro dell’AUTISMO
e Sindrome di ASPERGER

Diretto dal Dott. Prof. SILVANO SOLARI

Il dott. Prof. Silvano Solari è Psicologo-psicoterapeuta Esperto ASD ( Autism Spectrum Disorder), Docente all’Università di Genova.  Già Direttore del Centro per l’Autismo ASL5.
Co-redattore scientifico della rivista “Autismo e disturbi del neurosviluppo” Ed. Erickson.

Esperto in terapia familiare, si occupa da più di 30 anni del trattamento delle psicopatologie in età evolutiva, nonché dei disturbi dello spettro autistico secondo un nuovo modello integrato. Dal 2004 è docente a contratto presso l’Università di Genova – Corso di laurea in Psicologia – disciplina: «Tecniche di osservazione dello sviluppo atipico”
Autore di varie pubblicazioni è formatore in numerosi corsi post universitari, master e seminari. 

Guida, forma e supervisiona l’equipe di psicologi, terapeuti, educatori che fanno parte del Polo Autismo Educere.

COSA OFFRIAMO ALLE FAMIGLIE AL POLO AUTISMO EDUCERE:

  • ACCOGLIENZA, ASCOLTO, COMPETENZA E DIVERSI APPROCCI TERAPEUTICI, IN UN AMBIENTE ACCOGLIENTE SIA NELLE STRUTTURE SIA NELLA RELAZIONE.

il Polo Autismo Educere è in grado di fornire  un servizio che affronti le problematiche dell’Autismo,  ASD ( Autism Spectrum Disorder )  nella sua complessità, e può rispondere alle esigenze delle persone e delle famiglie interessate ad una presa in carico sia parziale che globale, interfacciandosi in rete, laddove richiesto, con altri servizi pubblici e privati.
Il Polo è in grado di venire incontro alle diverse richieste delle famiglie che possono aver bisogno di assistenza a 360 gradi, partendo dalla diagnosi, con a scendere una progettualità di interventi a scuola, a casa, di riabilitazione, psicoterapia, o  psicoeducativi , oppure anche solo di un intervento parziale a completamento di una progettualità già strutturata presso enti pubblici.

Le famiglie vengono accolte con un colloquio iniziale dove c’è l’ascolto del bisogno, della storia del bambino/a, o ragazzo/a  per definire quale possa essere il percorso migliore da intraprendere.

Analogamente anche per quanto riguarda gli adulti si prevede un percorso di accoglienza e di ascolto.


Il Polo Autismo del Centro Educere assicura alle famiglie assistenza su:

  • Diagnosi
  • Percorsi di riabilitazione
  • Percorso psicoterapeutico
  • Percorsi psicoeducativi
  • Percorsi di potenziamento
  • Supporto alla famiglia, genitori e fratelli
  • Equipe con la scuola
  • Parent training /Counselling per i genitori

Gli specialisti a disposizione della famiglia:

  • Diagnosti
  • Psicologi e Psicoterapeuti
  • Neuropsicomotricisti
  • Logopedisti
  • Applicatori e Diagnosti Metodo Feuerstein
  • Applicatori DIRFloortime
  • Educatori

Metodi riabilitativi e di potenziamento

  • Metodo Psicoterapeutico interattivo-emozionale ( Metodo MIE)
  • Metodo Comunicazione Aumentativa Alternativa
  • Metodo di Comunicazione Aumentativa e Apprendimento della letto-scrittura
  • Metodo PECS
  • Metodo Prompt
  • Metodo Dirfloortime
  • Metodo Feuerstein

VALUTAZIONE PSICODIAGNOSTICA

Disturbo dello Spettro dell’Autismo, Sindrome di Asperger, Disturbo Pragmatico della Comunicazione Sociale,
altri Disturbi del Neurosviluppo

 

 

Tutto il processo psicodiagnostico, nelle sue diverse forme, rappresenta la base funzionale di qualsiasi successiva presa in carico del soggetto per un qualsiasi trattamento.
Nel caso specifico del Polo Autismo Educere, tutta questa fase è attuata dal Responsabile del Polo per l’Autismo ASD dott. Silvano Solari che, a seguito degli opportuni accertamenti che prevedono la partecipazione diretta dei genitori, nel caso di minori, metterà in atto il gruppo di lavoro per l’eventuale successivo trattamento.
Nel caso di giovani adulti e / o di adulti, il coinvolgimento della famiglia rimane un riferimento essenziale, pur con gli opportuni accorgimenti ed adeguamenti alla situazione reale.

Per i soggetti in età scolare è prevista un’interazione attiva con gli insegnanti per impostare al meglio il percorso scolastico.


VALUTAZIONE PSICODIAGNOSTICA: STRUMENTI UTILIZZATI

TEST BASE : ADOS 2 in combinazione con ADI

 1. ADOS 2  ( Autism Diagnostic Observation Schedule )
Modulo 1 ( dai 31 mesi e oltre, con assenza di linguaggio, o con linguaggio fino a frasi semplici )

Modulo 2 ( bambini con frasi, fino a linguaggio fluente )
Modulo 3 ( bambini / giovani adolescenti con linguaggio fluente )
Modulo 4 ( tardo adolescenti / ADULTI con linguaggio fluente )
ADOS 2  MODULO TODDLER ( bambini dai 12 ai 30 mesi )
ADI – R ( Autism Diagnostic Interview – Revised ) INTEVISTA AI GENITORI


ULTERIORI ed eventuali strumenti psicodiagnostici di approfondimento :

CARS 2 – ST  ( Childhood Autism Rating Scale – Standard )

CARS 2 – HF ( dai 6 anni per Alto Funzionamento – QI da 80 in su )

CARS 2 – QPC ( questionario per genitori o caregiver )

SRS ( Social Responsiveness Scale )

ABC  ( Autism Behahior Checklist )


APPROFONDIMENTI per SINDROME di ASPERGER:

SCALA AUSTRALIANA  per la sindrome di Asperger ( ASAS ) di Attwood

KADI ( Krug Asperger’s Disorder Index ) di Krug

RAADS – R ( Ritvo Autism and Asperger’s  Diagnostic Scale ) di Ritvo


Valutazione Psicodiagnostica per il DISTURBO PRAGMATICO DELLA COMUNICAZIONE SOCIALE

CCC – 2 Children’s Communication Checklist Second Edition

TOPPICC di Adams, Gaile, Lockton e Freed

Sulla base di una valutazione impostata su questi test, Unitamente ad ADOS, si realizza un programma di intervento individualizzato  con :

The SCIP MANUAL , Social Communication Intervention Programme

INTERVENTION PLANNING and RECORD FORM di Adams e Gaile


CONCLUSIONI SULLA FASE PSICODIAGNOSTICA

Nel precisare che in questa prima fase la diagnosi, che deve comunque fare riferimento ai criteri previsti dal DSM 5, per realizzare un linguaggio universale, prevede l’utilizzo di diversi strumenti diagnostici, in funzione di specifiche esigenze di ogni singola persona.

In questo modo è possibile, per ulteriori processi di interazione con i servizi medici, comunicare ed interagire opportunamente con la figura del NEUROPSICHIATRA INFANTILE (per soggetti di età fino a 14 anni ) e con la figura dello PSICHIATRA ( dai 14 / 15 anni in poi )


DIAGNOSI PER L’ETA’ ADULTA

IL Polo Autismo Educere offre un servizio di PSICODIAGNOSTICA di base, riguardante la valutazione di soggetti ADULTI con problemi specifici di relazione e comunicazione. E’ uno dei pochi in Italia ad effettuare da più di 10 anni diagnosi per l’età adulta.

Per informazioni telefonare al 327 4027438 oppure 010 4550635


Cosa succede dopo la diagnosi?

IL TRATTAMENTO

Fase della riabilitazione, intervento psicoterapeutico o psicoeducativo

Nella fase successiva di trattamento, interverranno altre figure del Polo  Educere, TERAPISTI DELLA RIABILITAZIONE , EDUCATORI ed altri , e il Responsabile continuerà ad avere incontri periodici con la famiglia, e con  il soggetto con ASD, essendo i genitori i co – terapeuti fondamentali dello sviluppo del figlio / figlia.

Il passaggio dalla fase psicodiagnostica a quella del trattamento implica due aspetti fondamentali:

  1. LA DISCUSSIONE col gruppo dei terapisti sulla valutazione stessa e la predisposizione, insieme, di un progetto generale di trattamento basato proprio sugli elementi diagnostici. Tenendo conto che non esiste solo un metodo specifico valido per tutti i soggetti con ASD, mentre esiste una modalità di base fondamentale che tutti gli operatori possano condividere per tendere agli stessi obiettivi di sviluppo.
  2. INCONTRI PERIODICI del gruppo di lavoro sul caso, al fine di individualizzare al massimo il percorso terapeutico, tenendo conto degli obiettivi a breve, medio e lungo termini previsti. Nel senso che ogni operatore con la propria specificità si impegna, insieme ai genitori,, a tendere al raggiungimento di obiettivi comuni, definiti come realizzabili per il singolo soggetto, coinvolgendo la scuola e tutte le realtà connesse alla sua vita.

RIFERIMENTI SCIENTIFICI DEL TRATTAMENTO

Nel rispetto delle metodologie e delle specializzazioni di ogni singolo operatore, il lavoro di gruppo del POLO EDUCERE ha una linea di riferimento di base che, nel caso di un CENTRO AD ALTA QUALITA’ tiene conto dei principi fondamentali della PSICOLOGIA DELL’ETA’ EVOLUTIVA, così come è stata e continua ad essere rappresentata dagli studi fondamentali di Jean Piaget, Lev S. Vygotskij, Jerome Bruner e Howard Gardner.

Partendo da queste basi, si fa riferimento ai maggiori studiosi dell’autismo, in primis Michele Zappella e poi, naturalmente Tony Attwood , Fred Volkmar , Sally Rogers, Stanley Grenspan e Eric Schopler.


LA STRUTTURA DEL TRATTAMENTO

Approcci riabilitativi, terapeutici, potenziamento, utilizzati al Polo Autismo Educere

Il trattamento del soggetto con ASD e della sua famiglia implica una attenta analisi della situazione per lo sviluppo di un intervento individualizzato che necessita di un PROGETTO INIZIALE e di continue verifiche in itinere sul raggiungimento degli obiettivi previsti.

IL PRIMO INTERVENTO E’:

1) L’intervento PSICOTERAPEUTICO INTERATTIVO-EMOZIONALE, del dott. Silvano Solari

 L’approccio psicoterapeutico nei confronti di persone con Disturbo dell’ Spettro dell’Autismo (ASD –AUTISM SPECTRUM DISORDER ), pur differenziandosi in base all’età ed alle caratteristiche individuali, rientra nella METODOLOGIA INTERATTIVO – EMOZIONALE.

Il MIE ( Metodo Interattivo Emozionale ) parte dagli studi e dalle ricerche più attuali sull’autismo ( Zappella, Greenspan, Attwood ,Schreibman e  ZANOBINI – SOLARI  dell’Università di Genova ) in quanto il nucleo centrale dell’autismo risiede nella più profonda problematica relazionale. La persona con ASD rivela le sue più gravi difficoltà nella costruzione dei rapporti con i coetanei.

Per questo l’intervento psicoterapeutico deve poter favorire progressivamente l’apertura sociale del soggetto, permettendogli poi di ampliare i suoi processi di apprendimento e la sua massima autonomia.

Sulla base della valutazione psicodiagnostica effettuata nell’ambito del POLO AUTISMO EDUCERE ( ADOS – CARS – ADI – KADI – RAADS , ecc ), viene elaborato un progetto individuale di trattamento psicoterapeutico che, pur basandosi su una interazione ad alta intensità emozionale tra terapeuta e paziente, può comprendere metodiche integrate diverse, a seconda dei casi, quali :

  • AERC di Zappella ( Attivazione Emotiva a Reciprocità Corporea )
  • Progetto IDEAS – SOLARI  ( Interventi Drammatico Espressivi Autism Spectrum )
  • Progetto IDEAS – SOLARI ( Interventi Drammatico Espressivi ASPERGER’s Syndrome )
  • Cat – Kit di Tony Attwood
  • VIDEOMODELING INTERATTIVO elaborato da Solari
  • Metodo ACTING ANTICS di Cindy B. Shneider, rivisto da Solari
  • STRANGE STORIES di Happé, riviste da Solari
  • Metodo  per lo sviluppo delle relazioni di bambini, adolescenti e adulti di Gutstein e Sheely, rivisto da Solari
  • Metodo per lo sviluppo della Teoria della mente di Howlin, Baron – Cohen e Hadwin, rivisto da Solari

2) PSICOTERAPIA FAMILIARE INTERATTIVA per Famiglie con figlio / figlia con ASD, di Solari.

3)  POLO AUTISMO – APPRENDIMENTO con CAA

  1. Avvio all’Apprendimento della letto-scrittura con attività psicomotorie basate sull’associazione e la memorizzazione visiva
  2. Comunicazione Aumentativa e apprendimento della letto – scrittura – Guida per l’insegnante e CD per il bambino , dai 5 anni . ( DALLA PAROLA ALLA FRASE )-2009
  3. Comunicazione Aumentativa e apprendimento della letto – scrittura 2. DALLA FRASE AL RACCONTO. COME COSTRUIRE UNA STORIA al PC. Guida + CD. – 2013, di SILVANO SOLARI. Edizioni Erickson, Trento.

Gli altri interventi riabilitativi e/o di potenziamento sono:

1) DIRFloortime

2 )Metodo Feuerstein intervento di potenziamento

3) Intervento riabilitativo della Neuro psicomotricista

4) Intervento riabilitativo della Logopedista

5) Educatore amico